Intestazione
|
|
Stampa 
Visualizzazione NotizieVisualizzazione NotizieVisualizzazione Notizie
» cerca nel sito
 
 
 
il giovedì 4 giugno 2020 alle 19:00 - pubblicata da 37 giorni
,

vaghe stelle dell'Orsa / rassegna poetica e musicale / 12-17-24 giugno

Torna la rassegna poetica “Vaghe stelle dell’orsa”, promossa e sostenuta dall’Assessorato alla Bellezza e Vivacità, in collaborazione con la Biblioteca Archivio Vittorio Bobbato e Sistema Museo.

In programma per la VII edizione tre appuntamenti, curati come di consueto dalla poetessa pesarese Laura Corraducci.

Venerdì 12 giugno h 21 > poesia di Lucianna Argentino, Filippo Davoli e Anna Toscano.
Intermezzi musicali di Fabio Generali con la sua chitarra.
Solo in streaming su Facebook Pesaro Musei.

Mercoledì 17 giugno h 21 > poesia di Luca Benassi, Raffaela Fazio e Gianni Montieri.
Accompagnamento musicale del duo oboe e chitarra Ilaria De Maximy e Anna Carrà.
In streaming e dal vivo nel cortile di Palazzo Mosca (massimo 25 persone, prenotazione obbligatoria)

Mercoledì 24 giugno h 21 > poesia di Maria Borio, Massimiliano Bardotti e Annalisa Teodorani.
L’arpa di Monica Micheli sarà la cornice musicale dell’ultimo appuntamento.
In streaming e dal vivo nel cortile di Palazzo Mosca (massimo 25 persone, prenotazione obbligatoria)

La seguitissima rassegna ha sempre richiamato un folto pubblico di appassionati e quest’anno, per via delle disposizioni anti-assembramento, ha un format speciale per consentire a tutti gli interessati di seguire l’evento.

Ogni incontro coinvolgerà tre poeti che saranno collegati via streaming sulla nostra pagina; la prima serata si potrà seguire solamente on line, mentre gli appuntamenti successivi del 17 e del 24 giugno, saranno fruibili anche dal vivo nel cortile di Palazzo Mosca, nel rispetto dei distanziamenti per la sicurezza sanitaria.

In sei anni, “Vaghe stelle dell’orsa” ha accolto le voci più importanti del panorama poetico contemporaneo; più di sessanta poeti, italiani e stranieri (da Stati Uniti, India, Inghilterra, Bulgaria, Turchia, Germania, Spagna, solo per citare alcune provenienze), sono passati con i loro versi a Pesaro.

Nel 2020 si è voluto pertanto ricordare una parte di storia, invitando ad ogni appuntamento un autore intervenuto in una delle edizioni precedenti, a dimostrare che la poesia non ha data di scadenza e, soprattutto, a sottolineare quanto ciascun contributo sia stato prezioso ed unico per la crescita dell’evento.

La musica sarà protagonista accanto alla poesia.

Info T 0721 387541 pesaro@sistemamuseo.it