Intestazione
|
|
DidatticaDidacticsDidactique

DIDATTICA

Copertina Quaderno Operativo sulle stagioni balneari

 

L’ISCOP è riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione ente aggiornatore sulle tematiche della storia contemporanea grazie alla convenzione tra il MPI e l'INSMLI e a tale scopo usufruisce di un insegnate distaccato (Donatella Giulietti).
In collaborazione con altre associazioni presenti sul territorio (MCE, Clio92, Casa della Pace, Historia ludens) sia l’ISCOP che la biblioteca- archivio “V.Bobbato” lavorano in stretto contatto col mondo della scuola, convinti che l’attività didattica sia un punto fondamentale per diffondere tra i giovani una maggiore coscienza storica e di partecipazione democratica e civile.

L’Istituto, infatti, da anni, rivolge una particolare attenzione al mondo della scuola, svolgendo una importante attività di aggiornamento e di ricerca didattica tesa ad innovare le pratiche dell’insegnamento della storia anche grazie all’utilizzo di metodologie e linguaggi differenti.

Negli ultimi anni l’Istituto ha cercato di diversificare le proposte per meglio rispondere alle esigenze di una scuola investita da profonde trasformazioni.

All’interno del più vasto progetto nazionale di “Educazione alla Cittadinanza”- progetto assunto dall’Istituto nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (Insmli) e dalla rete degli istituti provinciali e regionali a quadro di riferimento per l’attività didattica –  l’Istituto di Pesaro ha declinato quella finalità in alcuni specifici ambiti di riflessione.

 Accanto alla formazione docente, trovano spazio l’intervento diretto di esperti nelle scuole, la realizzazione di laboratori relativi a temi di storia locale, la riflessione e la proposta di modalità di lavoro su alcuni luoghi di memoria della nostra provincia, l’attivazione di gruppi di ricerca per progettare con docenti e scuole percorsi specifici.

Ambiti dell'attività didattica

  • Attività con le classi

  • Attività di formazione e aggiornamento docenti

  • Attività editoriale